I dati Immobiliari di Siracusa

I DATI DEL MERCATO IMMOBILIARE DI SIRACUSA

Le informazioni presenti in questa pagina sono dati ufficiali , elaborati e rilasciati dall’ osservatorio del mercato immobiliare OMI, tenuti dall’ Agenzia delle Entrate. La città di Siracusa è suddivisa per zone omogenee e i valori medi al metro quadrato, sono estrapolati dai reali atti di compravendita avvenuti nell’ anno in esame. Queste informazioni ci permettono di capire il comportamento del mercato immobiliare locale, avendo la sicurezza di leggere dati corretti, frutto delle reali contrattazioni concluse e non basandosi sui prezzi richiesti, presenti negli annunci pubblicitari che non corrispondono quasi mai alla realtà. Inoltre sono presenti informazioni circa la flessione dei volumi che dei valori al metro quadrato dell’ anno precedente.

I valori al metro quadrato nella sottostante tabella, si intendono medi. Spettano al Valutatore pesare le caratteristiche intrinseche ed estrinseche dell’ immobile in esame, e più precisamente:

  1. Caratteristiche di localizzazione: centralità dell’ ubicazione dell’ immobile rispetto al centro urbano, livello dei collegamenti e del servizio dei trasporti, presenza di attrezzature collettive (scuole, mercati, edifici pubblici etc.),  qualificazione dell’ ambiente esterno, previsioni di miglioramento o peggioramento ambientali, livello di inquinamento ambiente, presenza di verde pubblico o privato, disponibilità di spazi pubblici o privati utilizzabili a parcheggio.
  2. Caratteristiche di posizione: panoramicità, prospicienza, luminosità, quota rispetto al piano stradale, dimensioni subordinarie o superordinarie degli spazi coperti o scoperti.
  3. Caratteristiche tipologiche: grado di finitura interno, esterno, livello degli impianti, stato di conservazione interno, esterno, età dell’ edificio.
  4. Caratteristiche produttive: superficie dell’ appartamento secondo il dpr 138/98.

ZONA OMI DENOMINAZIONE Variazione dei volumi di compravendita 2016/17 Quotazione media

€/mq 2017

Variazione della quotazione media 2016/17
B1 Centro Storico di Ortigia C.So Matteotti

P.Za Archimede Via Roma Maestranza

P.Za Duomo R. Settimo Riv.Ponente

Riv. Levante Giudecca

+0,9% 1.256 -1,7%
B2 C.Gelone P.Za Adda P.Za Repubblica

Vie Brenta P.Orsi Basento Adige Po Taro

Tevere Colle Temenite Testaferrata

Teocrito Cadorna

+11% 998 -8,3%
B3 C.so Umberto I Piazza Marconi Vie Malta

Montedoro Reg. Margherita Crispi Arsenale

Dionisio Il Grande Iceta

+27,9% 993 + 1,9%
B4 Ortigia Zona Degradata Quartiere Graziella -9,7% 1.013 0,00%
C1 Borgata S. Lucia Vie Stadio Piave Isonzo

Montegrappa Agrigento Ragusa P.Za S.Lucia

+32,2% 868 -3,6%
C2 S.Giovanni Vie Teocrito Von Platen L.Cadorna

Santuario Forlanini Epipoli E.Rizzo Politi Laudien

Latom. Casale Zona Archeologica

-7,5% 1.182 +0,1%
C3 Via Politi Grottasanta Bassa Acradina Zecchino

Teracati Tica Damone Tisia Pitia Viale S. Panagia

-18,6% 1.076 -3,2%
C4 Zona Degradata Nord Borgata Vie Torino

Milano Ancona San Giuliano

+30% ND ND
D1 Vie Grotta Santa Tunisi Servi Di Maria Corso Sicilia

Loc. Mazzarona Santa Panagia Tonnara

-11,4% 1.013 -0,7%
D2 Bosco Minniti Viale Zecchino F.Juvara Diodoro Siculo

P.Novelli A.Specchi Filliolej Monteleone S.Ferrero

Preti Vanvitelli De Caprio

+30,5% 1.102 1,4%
D3 V.Le S.Greca Lentini V.Le Comuni S.Panagia P.Za Provincie

Vie Belvedere Avola Noto Europa Villa Ortisi Butera S.Freud

-5,2% 1.167 +1,4%
D5 Vie Salibra Monti E Zona Ovest Pizzuta Villaggio Miano +24,6% 958 -1,3%
D6 Loc. Pantanelli Vie Columba Elorina Ermocrate

Zona Mercato Ortofrutt. Zona Saline C.Da Caderini

+166,7% 673 0,00%
E1 Cassibile -12,2% 701 -2,3%
E2 Belvedere +34,8% 999 +0,5%
E3 Loc. Tremilia +23,2% 1.242 0,00%
E4 Loc. Tivoli Case Vacche +18,7% 543 0,00%
E5 Loc. Targia Zona Industriale 0 ND ND
E6 Fascia Costiera da Sacramento a Fontane Bianche +4,3% 946 -1,3%
nd nd nd nd
R1 Zone rurali +16,9% 560 0,00%

Per giungere ad una corretta valutazione OGGETTIVA e NON SOGGETTIVA, è necessario quantificare correttamente le superfici secondo il DPR 138/98, utilizzare almeno il metodo valutativo sintetico comparativo, il metodo per capitalizzazione dei redditi e incrociarlo con l’ offerta del mercato immobiliare presente in zona al momento della valutazione. Da non dimenticare l’ estrema importanza dei coefficienti di differenziazione K, frutto del peso delle caratteristiche intrinseche ed estrinseche. Solo così sarà possibile per il proprietario ottenere un valore affidabile per poter comprendere se è il caso di vendere o affittare l’ immobile.